(2014) Girotondo

nicola-pisu-girotondo

Un album pensato, essenziale, schierato, dolente e struggente come una preghiera al dio dei senza tetto né legge, denso di senso e di parole, come non capita spesso di sentirne più. Un album per il quale l’aggettivo d’autore non  risulta speso a vuoto.
(Mario Bonanno, MESCALINA)

Undici poesie, a volte proposte in forma di ballata, che raccontano le vite dei fantasmi che pullulano nelle nostre città. Storie di emarginazione, di violenza, di sogni infranti, storie che è più comodo non ascoltare.
(Fortunato Mannino, SOUND36 MUSIC MAGAZINE)

“Girotondo” è un album concettuale che racconta che cosa accade dal di dentro, descrivendo come possono muoversi le pedine all’interno della scacchiera, con mosse purtroppo quasi sempre prevedibili e una sofferenza diffusa che non risparmia nessuno.
(Athos Enrile, MAT2020)

BOOKLET

  1. MADRE
  2. FAVOLA METROPOLITANA
  3. INTORNO AL VIALE
  4. BARBA BIANCA
  5. NOVEMBRE – GIROTONDO THEME (instrumental)
  6. OMBRE
  7. TORO CAPOVOLTO
  8. LA BALLERINA DI STRACCI
  9. ROM
  10. MADAME DEI FIORI
  11. IL GALLO CANTA