Nicola Pisu, un poeta musicale in “Canzoni Sparse” – Intervista

Pubblicato il

Su Faremusic.it, portale di informazione musicale italiana e internazionale, Athos Enrile intervista il cantautore Nicola Pisu riguardo il lavoro discografico recentemente pubblciato, Canzoni sparse.
In premessa, l’intervistatore, da attento esperto musicale, fa una parte introduttiva che tratteggia figura e impronta del cantautore, la cui produzione discografica conosce in maniera approfondita, per poi addentrarsi negli aspetti tecnici.

Sono passati dieci anni e il cantautore sardo tira un po’ di somme, un’azione non programmata inizialmente, spinta probabilmente dall’esigenza di un restauro musicale di tasselli del suo puzzle il cui suono, rivisitato a posteriori, si dimostrava lontano dagli standard attuali; partendo da aspetti puramente tecnici ed estetici si è arrivati quindi al bilancio di un percorso di vita, e il numero “10” diventa, in questo senso, misura davvero allettante.
Ho ascoltato molta della musica di Pisu e ho sempre pensato ad una sua posizione inadeguata nel panorama musicale, visto il valore creativo ed espressivo della proposta.

Leggi qui

 

**********

Athos Enrile
Da sempre immerso nella musica, coltiva la passione per la scrittura, con un’attenzione particolare alla descrizione dei concerti e alle interviste. Gestore di numerosi spazi in rete e collaboratore con diverse riviste specializzate, è coautore del libro “Cosa resterà di me” e dell’e-book “Le ali della musica”. Appassionato di strumenti, ha avuto la possibilità di condividere pillole di palco con leggende del rock e di partecipare a un album (in un brano) in qualità di mandolinista elettrico. Presentatore in numerosi eventi, conduttore in molteplici presentazioni, condivide orgogliosamente con i compagni di viaggio di MusicArTeam (associazione di cui è presidente) il web magazine MAT2020.