NOTE SPARSE

Da un po’ di anni vivo col vezzo di definirmi cantautore. Oggi le canzoni che scrivo sono molte di meno, ma, in compenso, sono aumentate fino all’esondazione le note sul “diario”, così, in queste pagine ho deciso di raccontare alcuni aneddoti legati alla mia vita di scrittore di canzoni.
Le note di cui parlo sono trafugate dal mio diario e mi piace pensare al loro significato: note nel senso di segno grafico, che nella musica rappresentano precisi suoni e, nella scrittura, brevi appunti provvisori, marchi, che servono a ricordare o riconoscere qualcosa o un pensiero.
In queste chiose sono contenuti ipotesti e osservazioni inerenti l’attività di cantautore, che con grande difficoltà riesco a scindere dalla mia vita personale.
Il fatto di renderlo pubblico non credo possa creare danni a nessuno, se non al sottoscritto. La speranza è che, per lo meno, possa essere utile ai tanti visitatori del sito, le cui statistiche non smettono di stupirmi; quindi, in fin dei conti, potrei anche ruffianamente giustificarmi dicendo che ciò è una specie di regalo per tutti quei fruitori sconosciuti che mi seguono e ascoltano le mie canzoni.
«Tin tin sonando con sì dolce nota» (Dante)

ABACRASTA
ALI (NON SOLO) PER ALICE
ANTROPOGENESI DI UN CANTAUTORE
CANZONI ADULTE E RACCONTI GIOVANILI
CANZONI DA SOLO
CANZONI DIETRO LE SBARRE
CANZONI MAGICHE
CANZONI MIGRANTI
CANZONI STUPEFACENTI
CARTOLINE DALLA SARDEGNA
COL CIELO TRA I PEDALI
DEI MITI SARDI
DEL GENOCIDIO DEGLI INDIANI D’AMERICA
DEL TEMPO (CHE PASSA)
DI QUALCHE ANNO FA
DI LIBRI, SOGNI E CANZONI
DIO E IL MERCENARIO
GIROTONDO
IL MIO RAPPORTO CON I LIVE
IO E DON GALLO
LA CANZONE
L’INCONTRO CON CLARA MURTAS
L’INCONTRO CON MAX MANFREDI
MOLLY DI CÉLINE
PER SEMPRE FRATELLI
PIANURA DI SALE
PORPORA E GLI STUPRATORI DI FATE
ROM E SINTI
SPOON RIVER E DINTORNI
SULLA RESPONSABILITÀ DELLA CANZONE D’AUTORE
TRADURRE E TRADIRE
UN SEMPLICE SCRITTORE DI CANZONI
VIZIO DI GIOVENTÙ