testo AISHA

AISHA

(N.Pisu/N.Pisu)

 

Aisha aspetta ai binari

la notte si infila nei capelli

mentre la città ancora dorme

lei fissa gli orari nei cartelli

Aisha aspetta un treno

che la porti in fabbrica

con la fatica nelle gambe

e un cielo che quasi nevica

Dov’è questo benedetto futuro

oltre i cancelli, oltre la luna

indossa i guanti per non farsi male

e pensa alla sua fortuna

La fortuna di avere un lavoro

mentre si ingrossano i seni

costruisce il suo domani

spera che sia meglio di ieri

Aisha non ha anelli al dito

e un amore in cassa integrazione

in fila dopo i sogni

che aspetta un turno da quattro ore

Dov’è questo benedetto futuro

oltre i cancelli, oltre la luna

mette gli occhiali per lavorare

non lo dice alla sua bambina

Aisha alle otto è sul treno

arriva a casa che già dorme

i sogni li lascia al risveglio

la speranza è qui, ora si muove